Come Fare la Carta con le Cipolle

Aggiungendo alla carta riciclata le bucce di determinati ortaggi, potrete ottenere effetti screziati molto belli. In particolare, in questa guida, vi spiego come utilizzare il velo delle bucce di cipolla, che essendo impalpabile e molto leggero darà un risultato elegante e delicato.

Occorrente
Cipolle
Carta da recupero
Casseruola
Frullatore
Vaschetta per impasto
Cascio e stampo
Tavole di pressatura
Morsetti a C

Inizia strappando la carta da recupero in piccoli pezzi della grandezza di un francobollo. Una volta fatto questo, metti la carta così spezzettata nel frullatore insieme ad abbondante acqua, per preparare l’impasto. Aziona il frullatore a intermittenza per evitare che si surriscaldi. Pela poi le cipolle e taglia le bucce in piccoli pezzi. Collocali nella casseruola piena di acqua per metà.

Fai bollire le bucce a fuoco basso per 45 minuti, mescolando di tanto in tanto, fino a che l’acqua si colorerà della tinta sprigionata dalle cipolle. Aggiungi il composto così ottenuto all’impasto frullato in precedenza, travasandolo nel frullatore, una cucchiaiata per volta, insieme all’acqua usata per la bollitura.

Frulla il tutto. Versa poi l’impasto nella vaschetta apposita, diluendo il tutto con un po’ di acqua, e distribuiscilo uniformemente con il cucchiaio di legno. Quindi prepara sul tavolo un foglio grande di carta da riciclare. Stendi la carta su uno strato di panni umidi, collocandola fra le tavole di pressatura e blocca il tutto con i gancetti per circa una mezz’ora. Lascia asciugare poi su un panno, e la tua carta sarà pronta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *