Come Praticare Ginnastica di Transizione

Questa sequenza di transizione è molto utile per imparare a sfruttare il peso e lo slancio del corpo mentre ci si porta in posizione seduta. Questa antica disciplina oltre a mantenere il corpo in salute, è anche un benefico per lo spirito di tutti noi.

In posizione supina, con le gambe distese in avanti e le braccia allungate lateralmente, inspirate e piegate le gambe. Portate i piedi vicino ai glutei. Espirando, incrociate le caviglie. Abbracciate le gambe, al di sotto delle ginocchia, e portate al torace. Espirando, raddrizzate la colonna, estendetela e sollevate il torace.

Appoggiate i bordi esterni dei piedi a terra, tenendo le mani appena al di sotto delle ginocchia. Guardate in avanti. Siete pronti per passare alla posizione successiva. Continuando a inspirare, sfruttate lo slancio del movimento oscillatorio sulla schiena per portarvi in posizione seduta sugli ischi.

Inspirando, rotolatevi all’indietro e sollevate prima la zona lombare, poi la parte centrale del dorso. Avvicinate il più possibile le gambe al torace, richiudendovi “a uovo” in posizione ben raccolta.
Eseguito in modo corretto, l’esercizio richiede un minimo sforzo e aiuta a tonificare i muscoli addominali senza sollecitare la zona lombare.